Francia: chiesa assaltata e data alle fiamme in pieno giorno

zuydcooteChiesa assaltata, saccheggiata e poi data alle fiamme in pieno giorno: è accaduto a Zuydcoote, in Francia, venerdì 25 novembre, tra mezzogiorno e le 13. Ignoti si sono introdotti nell’edificio sacro, intitolato a San Nicola, ed hanno iniziato a profanarlo, staccando i quadri, distruggendo gli arredi, mandare in frantumi le statue, come quelle di Bernadette e della Madonna, andate perse benché di un certo valore. Devastato anche il tabernacolo, ma la pisside è provvidenzialmente rimasta intatta. Poi le fiamme hanno ingoiato tutto: i malviventi hanno acceso un fuoco con un banco della chiesa distrutto e con alcuni giornali trovati sul posto. Nulla è stato risparmiato.

A lanciare l’allarme è stata una donna in transito nella zona: aveva scorto una colonna di fumo uscire dalla chiesa, mentre si recava al cimitero. Grazie al suo intervento, è stato possibile evitare conseguenze ancora peggiori: i Vigili del Fuoco sono riusciti a domare in fretta le fiamme, evitando che si propagassero, circoscrivendone gli effetti e ponendo i locali in sicurezza.

E’ la prima volta che qui si verifica un fatto di questo tipo: sotto choc i parrocchiani, che han parlato di cattiveria gratuita. Nulla è stato sottratto, l’unico scopo era quello di distruggere. In merito è stata aperta un’indagine, il Comune, proprietario della struttura, ha sporto denuncia, anche dalla Diocesi ci si aspetta lo stesso. Rinviate le celebrazioni, la chiesa potrebbe restare chiusa per giorni e, forse, addirittura per settimane.