Francia: altre trenta tombe profanate in un cimitero

cimiteroSono almeno una trentina, secondo il quotidiano Ouest-France, le tombe profanate nella notte tra il 6 ed il 7 gennaio scorsi presso il cimitero della città di Brennilis, nel Dipartimento di Finistère.

A lanciare l’allarme è stata sabato scorso una donna, recatasi presso il locale camposanto. Qui ha visto lo scempio: croci rovesciate, marmi e crocifissi sbriciolati. Addirittura sono stati notati alcuni tentativi di effrazione e violazione dei sepolcri. «E’ vergognoso – ha commentato il sindaco, Alexis Manac’h, guardando amareggiato lo scempio – Non si capisce proprio cosa possa essere passato nella testa di queste persone». Che, stranamente, non hanno lasciato alcuna “firma” del proprio passaggio, né scritte, né indizi, niente di niente.

Il primo cittadino ha già sporto denuncia presso la locale gendarmeria. Ma il Procuratore di Quimper dubita che le indagini si possano chiudere in fretta, tutt’altro: la risoluzione del caso pare tutta in salita. Al momento, comunque, non si esclude nulla, nemmeno la pista satanica. Del resto, è difficile immaginare un atto di banale vandalismo.